I vantaggi del dropshipping

I vantaggi del dropshipping

Partiamo parlando di cosa è il dropshipping, dato che sempre di più si vedono nascere negozi online legati a questo tipo di attività.

Il dropshipping nasce infatti come un modello di business per negozi online.

Si applica quindi all’e-commerce, e ha generato la nascita di una nuova tipologia di commercio.

È molto apprezzato dai venditori perché l’unico investimento iniziale che viene richiesto in casi come questo è il costo di realizzazione del sito vetrina, e poco più.

Si inizia infatti con il semplice acquisto di un listino di prodotti proposti da un’azienda dropshipper, e una volta ottenuto questo, si potrà fin da subito vendere.

Alla base di questo modello c’è l’”assenza di magazzino”, poichè il rivenditore non è fisicamente in possesso dei beni che commercia.

Come funziona allora?

Quando il cliente effettua un ordine, viene automaticamente trasferito all’azienda che fornisce il bene in questione, chiamata appunto dropshipper.

Spetterà a questa occuparsi della spedizione, e assicurarsi che l’acquirente venga soddisfatto.

Dopo questa breve panoramica, possiamo quindi farci un’idea dei vantaggi che ha il dropshipping.

Cominciamo analizzandolo dal punto di vista di un venditore.

Sicuramente, il primo beneficio di cui questo godrà sarà il concludere gli affari in modo facile e veloce, evitandosi le noiose incombenze di imballaggio e spedizione del pacco

Il solo compito che ha è quello di pubblicizzare al meglio i prodotti, attraverso la creazione di un buon sito, ampliando così la rete dei potenziali acquirenti.

Come poi abbiamo già detto, il lato positivo è che avviare un’attività in dropshipping non comporta grandi spese, né iniziali, ma nemmeno successive.

Questo perché non necessita di una sede fisica, né di dipendenti.

Tutto il lavoro viene infatti spesso svolto da una sola persona, che è il titolare dell’attività stessa, mediante siti di e-commerce, fra i quali ebay risulta essere uno dei principali.

Questo garantisce al cliente una maggiore affidabilità e una linea diretta col venditore in caso di bisogno, in quanto lo shop viene gestito senza l’interferenza di terzi.

Passiamo quindi agli acquirenti, e ai benefici che questi possono trarre dal dropshipping.

Sicuramente il primo fra tutti è la possibilità di avere accesso ad un magazzino virtuale di prodotti praticamente infinito.

Questo fa sì che il cliente si possa destreggiare fra molteplici scelte, paragonando i prodotti di un gran numero di rivenditori per scegliere quelli ai prezzi più convenienti.

Avvalendosi di efficaci software di gestione dei magazzini i dropshipper riescono infatti a garantire l’aggiornamento dello stock dei vari prodotti in tempo reale, riuscendo così ad evitare spiacevoli inconvenienti.

Non si rischia quindi di ordinare qualcosa che in seguito può risultare esaurito o addirittura non in riassortimento.

L’importante è assicurarsi di acquistare da rivenditori seri, per non trovarsi di fronte a una serie di disagi.

Ad esempio, assicuratevi sempre che i prodotti che acquistate siano coperti da garanzia, in modo da poter contattare le case di produzione in caso di restituzione o cambio delle merci.

Se quindi siete ancora decisi ad aprire la vostra attività di dropshipping, dotatevi di una piattaforma e apritevi una partita Iva.

E se invece state acquistando da un negozio online che si avvale di questo, ricordatevi che non c’è nulla di cui preoccuparsi, anzi, avete solo da guadagnarci!